Il progetto di sportello unico digitale dei servizi (SUS) della Regione Friuli Venezia Giulia

Ultimo aggiornamento: 
03 Settembre 2019

In occasione del convegno “Una Regione digitale a misura di cittadino” svoltosi a Udine il  22/10/18, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, capofila della Commissione Speciale Agenda Digitale, ha annunciato di voler realizzare, entro il 31/12/2020, uno sportello unico digitale (SUS) per tutti i procedimenti amministrativi necessari per  cittadini ed imprese. Più si diffondono i servizi digitali, più cresce la voglia di organizzare le strutture amministrative in forma di sportello e l’Ente intende assumere il ruolo di soggetto aggregatore dei servizi digitali delle PPAA regionali.

La realizzazione dello sportello unico digitale (SUS) si baserà su team “agili”, utilizzando il metodo della co-progettazione che in FVG ha già determinato la completa digitalizzazione degli sportelli unici comunali per le attività produttive (dal 2013, con il portale SUAPinRete). Per essere pienamente fruibili i servizi online della PA devono essere infatti disegnati sulle esigenze del cittadino e non su quelle dell’apparato burocratico che è chiamato a gestirli.

In questo evento online, la dott.ssa Monica Feletig - coordinatrice del Centro di Competenza Regionale per la semplificazione della regione Friuli Venezia Giulia e la dott.ssa Giannina Ceschin - funzionario del servizio Sistemi Informativi ed E-government della regione Friuli Venezia Giulia, condivideranno la “cassetta degli attrezzi” del SUS (dizionari dei dati, ontologie, building blocks) e racconteranno il percorso formativo che consentirà ai dipendenti pubblici di vivere la transizione digitale-culturale in modo partecipato ed inclusivo.