FSE a tutto tondo, la Provincia autonoma di Trento studia le best practice nazionali ed europee

Pubblicato il
02 Settembre 2019

La Provincia autonoma di Trento sperimenta e migliora progetti ed effetti del Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del quadro di cooperazione previsto dal Regolamento europeo del FSE. Il progetto prevede l’impegno della Provincia autonoma di Trento ai tavoli tematici europei su occupazione, occupazione giovanile, inclusione sociale e partenariato.

Il progetto, Obiettivo Tematico 11, ha inoltre permesso di consolidare la presenza della Provincia autonoma di Trento all’interno della rete europea di amministrazioni sui temi della mobilità dei giovani svantaggiati (TLN MOB) e di avviare collaborazioni interregionali su Garanzia Giovani e pratiche di economia solidale.

Scambi con istituzioni della Regione Piemonte, in Spagna e in Polonia hanno consentito a operatori, manager e stakeholder trentini un confronto su tre tematiche specifiche: l’attivazione dei giovani Neet, i distretti dell’economia solidale, il lavoro del futuro.
Sono state organizzate visite di studio all’estero sul tema del contrasto alla disoccupazione giovanile sul modello finlandese (visita di studio nell’area di Helsinki) e visite in Spagna mirate a conoscere come funzionano i servizi per l’impiego. Per mettere in pratica il meglio delle pratiche europee in Provincia di Trento. 

I risultati ottenuti da questa esperienza sono contenuti nel Catalogo delle Esperienze OT11-OT2