RiformAttiva. Ultimo giorno per candidarsi

Pubblicato il
27 Maggio 2019
RiformAttiva_Riapertura_Termini
Riferimento Progetto: 

Una nuova occasione per entrare nel gruppo delle amministrazioni partecipanti al progetto RiformAttiva. L’opportunità arriva dalla riapertura dei termini di presentazione delle istanze relative all’avviso pubblico per “l’acquisizione di manifestazioni di interesse a partecipare al progetto RiformAttiva” e rivolto a province, comuni con popolazione fra 20.000 e 200.000 abitanti e unioni di comuni.

Dopo la prima fase di sperimentazione con 17 amministrazioni pilota, conclusasi a dicembre 2018, il progetto RiformAttiva ha di fatto visto l’adesione di 108 amministrazioni che hanno risposto ad una prima manifestazione di interesse a partecipare alla fase di applicazione e trasferimento di interventi organizzativi, metodologie e strumenti messi a punto nella fase pilota.

Con la riapertura dei termini si presenta ora l’occasione per altre pubbliche amministrazioni regionali e locali di manifestare il proprio interesse a partecipare alla seconda fase del progetto, definendo e realizzando un intervento organizzativo della durata di 9 mesi e volto all’implementazione della riforma nell’ambito dei temi della semplificazione e della gestione delle risorse umane, con particolare riferimento all’assessment delle competenze, alla definizione dei fabbisogni di personale e alla valutazione delle performance.

Ogni amministrazione potrà partecipare al progetto per un unico tema di intervento, secondo i criteri tematici e geografici previsti nell’avviso e che prevedono le seguenti disponibilità: 3 posti per il tema semplificazione, disponibili 2 nel Mezzogiorno d’Italia e uno nel Centro; 10 posti per l’assessment delle competenze e la definizione dei fabbisogni di personale, di cui 5 al Sud, 4 al Nord e 1 al Centro; 7 posti per la valutazione delle performance individuali, di cui 1 al Sud, 3 al Nord, 2 al Centro Italia e 1 in Sicilia.

Le amministrazioni che aderiranno a questa fase del progetto avranno l’opportunità di usufruire gratuitamente del supporto di società e centri di consulenza, per implementare, raffinare ed adattare, in base al contesto organizzativo di ognuna, soluzioni organizzative efficaci e strumenti utili a razionalizzare procedure messi a punto nella prima fase del progetto. Inoltre potranno confrontarsi ed entrare a far parte di una rete di amministrazioni impegnate in processi di riforma ed innovazione amministrativa, attraverso la partecipazione a workshop, seminari, attività di formazione in presenza e a distanza.

Per rispondere all’avviso e partecipare al progetto, le amministrazioni interessate dovranno inviare, a pena di esclusione, la propria proposta di candidatura esclusivamente via posta elettronica all’indirizzo e-mail riformattiva@governo.it entro e non oltre il giorno 17 giugno. Una commissione nominata dal Formez, verificata la sussistenza dei requisiti essenziali, valuterà le manifestazioni d’interesse pervenute in base ad un criterio di coerenza tra i contenuti della proposta e il tema scelto.

Successivamente alla conferma della selezione, verrà richiesto specifico atto amministrativo di approvazione della candidatura da parte dell’Ente.

Tutti i dettagli e la documentazione per la partecipazione all’avviso sono disponibili in allegato.