Semplificazione amministrativa e innovazione: un momento di confronto tra i progetti del Pon Governance

Pubblicato il
28 Maggio 2018
Riferimento Progetto: 

La semplificazione amministrativa è l’ambito di riforma sul quale - con prospettive, target e strumenti diversi - insistono tre dei progetti ad oggi avviati sul Pon Governance: Metropoli Strategiche, RiformAttiva e Delivery Unit Nazionale.

Alcuni protagonisti dei tre progetti del Dfp si sono confrontati su questi temi all'incontro del Network nazionale semplificazione delle città metropolitane, svoltosi all’interno del FORUM PA 2018.

Da cosa si è partiti? Da soluzioni concrete.

Soluzioni pensate dalle città che stanno implementando nuovi processi di lavoro semplificati, in linea con quanto tracciato dalla Riforma della PA.

Si è parlato di Sportello Unico delle Imprese (SUAP), con particolare riguardo alla sua dimensione organizzativa, ovvero alla possibilità di accentrarlo (a livello metropolitano) o aggregarlo tra comuni.

Si sono approfondite le problematiche di semplificazione inerenti l’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) e si è affrontato anche il tema della Conferenza dei servizi e della necessità di costruire cruscotti informativi condivisi e funzionali alla semplificazione effettiva del rapporto con le imprese.

Su questo le città metropolitane si sono confrontate anche con la Provincia di Potenza - uno degli enti sperimentatori coinvolto nel progetto RiformAttiva - e con gli esperti della Delivery Unit Nazionale.

Nel confronto e nella definizione degli interventi da attuare si è seguita una logica di applicazione-sperimentazione-monitoraggio-correzione che dà l’opportunità di capire se - e come - le nuove cornici normative sono coerenti con i bisogni e gli strumenti delle amministrazioni, ma anche di attenuare la resistenza al cambiamento.

Il coordinamento dei diversi progetti finanziati sul Pon Governance si è rivelato molto utile dato che le diverse iniziative avviate, nel loro insieme, hanno mostrato di essere in grado di costruire le condizioni affinché ciascuna amministrazione sia in grado di:

  • elaborare una propria modalità tecnica e uno specifico percorso politico-culturale;
  • porre al centro del cambiamento i funzionari e i dirigenti;
  • tracciare strade applicative rispettose delle diversità che caratterizzano i vari territori;
  • dotare le amministrazioni della strumentazione tecnica che dovrebbe accompagnare e sostenere la concreta applicazione delle disposizioni normative da parte del personale.

Il prossimo appuntamento di Metropoli Strategiche è a Genova. La città metropolitana ospiterà gli incontri dei Network nazionali sulla pianificazione strategica e sulla gestione associata dei servizi, aspetti sui quali si potrà attivare una logica di confronto e collaborazione con un altro progetto del Dipartimento della funzione pubblica: Strategia Nazionale per le Aree Interne.