Easy Home

 

Servizi per la gestione del patrimonio edilizio pubblico dato in locazione.
L'intervento è un'iniziativa tesa a migliorare la gestione del patrimonio residenziale pubblico, per renderla più efficiente, efficace e trasparente attraverso strumenti digitali condivisi tra Aziende Territoriali liguri che lo gestiscono e altri soggetti pubblici coinvolti nelle procedure.

Motivazione e obiettivi: 

 

Realizzare un sistema centralizzato e condiviso per la gestione del Patrimonio Immobiliare delle ARTE, le Aziende Regionali Territoriali per l'Edilizia, estendibile ad altri enti regionali.

Digitalizzare tutte le fasi di gestione degli immobili pubblici: anagrafe del patrimonio, anagrafe degli assegnatari gestione condominiale, gestione degli interventi manutentivi e delle utilities, iter di assegnazione, gestione dei canoni.

Attività: 

 

Le principali attività di progetto sono:

  • analisi delle esigenze di business e definizione dei requisiti attraverso un progetto esecutivo;
  • realizzazione di una procedura negoziale per individuare il soggetto che svilupperà alcune funzioni di software;
  • sviluppo di procedure e funzioni.
Cronogramma: 
Destinatari: 

 

- Aziende Regionali Territoriali per l'Edilizia Liguri (ARTE)
- Regione Liguria 

Modalità di selezione e attuazione dell’esperienza progettuale: 
  • Affidamento in house
Soggetti coinvolti per l'elaborazione e la realizzazione: 

 

- Regione Liguria (coordinamento)
- Liguria Digitale (project management)

Gruppo di lavoro: 
Composizione gruppo di lavoro: 
  • Personale interno all’ente/agli enti appartenente/i a più unità organizzative; Aziende Regionali Territoriali per l'Edilizia Liguri (ARTE)
Principali output realizzati dall'esperienza: 

 

Su una piattaforma unica web ogni ARTE avrà modo di gestire il Patrimonio Immobiliare secondo le proprie esigenze, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista amministrativo rendendo disponibili le informazioni necessarie alla Regione Liguria. 

Risultati attesi: 

 

L'intervento migliora il rapporto tra cittadino e Aziende Territoriali consentendo l'accesso online alla disponibilità degli alloggi, alle liste di assegnazione degli immobili, al calcolo del relativo canone e di effettuare i pagamenti online.
Le Aziende Territoriali velocizzano i processi e riducono i costi di gestione. Le imprese fornitrici interagiscono via web con la Pubblica Amministrazione.
La Regione Liguria monitora i dati del Patrimonio Immobiliare e i bilanci delle Aziende Territoriali, migliora il coordinamento e la pianificazione delle politiche abitative pubbliche.

Punti di forza: 

     

  • Creazione di un'unica procedura di acquisizione e gestione dei dati.
  • Miglioramento del rapporto tra Aziende Territoriali e cittadino, il quale può accedere in modo digitale alla disponibilità degli alloggi, liste di assegnazione degli immobili, calcolo del relativo canone e potendo effettuare i pagamenti on-line.
  • Velocizzazione dei processi e riduzione dei costi di gestione delle ARTE.
  • Interazione via web delle imprese fornitrici con la Pubblica Amministrazione.
  • Monitoraggio, da parte delle ARTE, della consistenza del Patrimonio Immobiliare, dei nuclei assegnatari e della loro situazione reddituale.
  • Monitoraggio, da parte di Regione Liguria, dei dati del Patrimonio Immobiliare e dei bilanci delle aziende territoriali, migliorando il coordinamento e la pianificazione delle politiche abitative pubbliche.
Principali criticità: 

 

Il rischio principale nei termini di rispetto dei tempi è riconducibile alla procedura di acquisizione del sistema gestionale in riuso a titolo gratuito da altre PA e dal buon esito della procedura negoziale, che ha permesso la personalizzazione dell’applicativo ottenuto in riuso secondo le esigenze espresse dalle ARTE.
Sono state adottate le seguenti misure:
chiarezza dei requisiti, revisione accurata della documentazione di procedura negoziale, griglia di valutazione tecnica molto dettagliata ed oggettiva.

Il rischio principale per l’efficacia dell'intervento è riconducibile al potenziale scarso recepimento di un nuovo sistema da parte di un'utenza con un'età media avanzata e con scarsa propensione al cambiamento.
Sono state adottate le seguenti misure:
sensibilizzazione dei vertici delle ARTE da parte di Regione Liguria ai massimi livelli, requisiti di usabilità del sistema, procedure semplici per il trasferimento dei dati dagli attuali sistemi al nuovo sistema.
 

Lezioni: 

   

  • Creazione di un gruppo di lavoro per la raccolta dei requisiti;
  • Definizione di un cronoprogramma con tempistiche di sviluppo, implementazione, collaudi e rilasci;
  • Definizione di riunioni periodiche per verificare rispetto delle tempistiche e condivisione delle problematiche.
Trasferibilità: 

 

  • Il modello di organizzazione del lavoro è un elemento trasferibile e riusabile in altri progetti/realtà;
  • La progettazione e lo sviluppo sono trasferibili ad altri progetti simili.
Esperienza pubblicata il: 30/04/2020
Visualizzazioni: 16

Esperienza in breve

Realizzato da: 
Regione Liguria
Obiettivo Tematico: 
OT2 (Crescita digitale) - RA 2.2
Ambito tematico: 
Ecosistemi
Semplificazione delle procedure
Data di avvio: 
29/12/2016
Durata prevista: 
48 mesi
Budget programmato: 
€ 350.000,00
Programma: 
POR FESR Liguria
Fonte di finanziamento: 
FESR

Modalità di scambio attivabili

Per ottenere maggiori informazioni sulle modalità di trasferimento di questa esperienza o per essere messi in contatto con i referenti

Compila il form per ottenere maggiori informazioni e chiedere di partecipare a seminari, webinar informativi, laboratori o attività di coaching.