Infrastrutture trasversali abilitanti con i Comuni di Città Metropolitana

Costruzione delle infrastrutture trasversali abilitanti per il funzionamento delle applicazioni in condivisione con i Comuni di Città Metropolitana

 

Il progetto consiste nella realizzazione e nella messa a disposizione dei Comuni della Città Metropolitana di Milano di piattaforme informatiche per realizzare la digitalizzazione e semplificazione dei servizi verso i cittadini.
Ciò si realizzerà attraverso l'erogazione in forma associata di servizi applicativi ed infrastrutturali che nasceranno dall'evoluzione di servizi già esistenti, quali asset tecnologici di Comune di Milano, con lo scopo di favorire la crescita economica e sociale del territorio di competenza. La realizzazione dei servizi garantirà l’interoperabilità con i dati e sistemi dell'Amministrazione estesa e dei fornitori di servizi di pubblica utilità (PA Centrale, Sanità, Camera di Commercio, Utilities, Terzo Settore, ecc.) e l’ integrazione con le piattaforme abilitanti nazionali quali, ad esempio, SPID, PagoPA, Nodo dei Pagamenti.

Motivazione e obiettivi: 

 

Nell’applicativo oggetto del sotto-progetto di riferimento, Sistema Informativo dei Servizi Socio-Assistenziali (SISA), il Comune di Milano ha visto la possibilità di realizzare un processo di miglioramento ed evoluzione tecnologico-funzionale, in particolare per sostituire gradualmente il precedente sistema SIS al fine di:

  • razionalizzare i processi interni;
  • garantire la salvaguardia del patrimonio informativo storico gestito;
  • garantire l’interoperabilità dell’applicazione con altri sistemi dell’ Amministrazione e con sistemi esterni all’ Ente (ATS, Inps, Regione, ecc.).
Attività: 

 

Sulla base delle tre fasi principali in cui sono state articolate le attività:

  • FASE 1: Assessment
  • FASE 2: Studio di Fattibilità
  • FASE 3: Proposta progettuale di dettaglio

In merito al sotto-progetto di riferimento, la Direzione Sistemi Informativi ed Agenda Digitale (DSIAD) del Comune di Milano ha acquisito l’applicativo SISA sviluppato dal Comune di Torino sulla piattaforma tecnologica denominata I-care, avvalendosi dell’istituto del riuso e, conseguentemente, ammesso al progetto PON Metro. 

Destinatari: 

 

I destinatari del progetto sono i Comuni dell'Area metropolitana di Milano partecipanti al progetto e i relativi abitanti.

Modalità di selezione e attuazione dell’esperienza progettuale: 
  • Procedura di affidamento seguita per l'approvvigionamento della piattaforma SISA: procedura aperta ambito UE
Soggetti coinvolti per l'elaborazione e la realizzazione: 

 

Direzione Sistemi Informativi e Agenda Digitale (DSIAD) del Comune di Milano: titolare e attuatore del progetto PON "Servizi Digitali per Favorire lo Sviluppo economico e Sociale della Città Metropolitana di Milano"

Collaborazioni: 

   

  • Comune di Milano
  • Città Metropolitana di Milano
  • Comuni dell'area metropolitana di Milano partecipanti al progetto
Principali output realizzati dall'esperienza: 

 

Per quanto riguarda l'Area tematica Assistenza e Sostegno Sociale sono previsti i seguenti output:

  • Realizzazione di un sistema unico per la gestione ed offerta di servizi di welfare su tutto il territorio della Città Metropolitana

Per quanto riguarda l'Area tematica Ambiente e Territorio sono previsti i seguenti output:

  • Realizzazione di una piattaforma integrata e integrabile che assolva le funzioni del Sistema Informativo Territoriale Metropolitano con particolare riguardo alla condivisione informativa e alla generazione di web gis application dal sistema unico in perfetta autonomia.

Per il presente sotto-progetto, è stato previsto il rilascio dei moduli software della piattaforma SISA.

Risultati attesi: 

   

  • Integrazione e interoperabilità delle banche dati;
  • Un maggiore numero di Comuni dell'area metropolitana con servizi digitalizzati;
  • Aumento delle funzionalità delle piattaforme applicative di partenza messe a disposizione come asset da parte del Comune di Milano, in termini di Function Point;
  • Aumento del numero di data set pubblicati sul portale OpenData del Comune di Milano rispetto all'avvio del progetto PON e incremento annuale.

Per quanto riguarda il sotto-progetto di riferimento, SISA:

  • Porre la persona e la famiglia al centro del sistema organizzativo ed informativo, con una reingegnerizzazione dei processi socio-assistenziali;    
  • Unificare le anagrafiche riferite al singolo utente, consentendo la condivisione delle informazioni tra i vari operatori sociali ed amministrativi dei diversi servizi;
  • Consentire l’analisi dei dati e la loro affidabilità, avendo come obiettivi primari la qualità del servizio erogato, un migliore governo della domanda ed il controllo della idoneità delle erogazioni economiche a favore del singolo e del nucleo familiare;
  • Oermettere la totale interoperabilità e la cooperazione applicativa con altri sistemi informativi dell’Amministrazione. 
Risultati raggiunti: 

 

Sono stati rilasciati i seguenti moduli software della piattaforma SISA: 

  • Front-Office
  • Segretariato Sociale
  • Servizi residenziali
  • Contributi
  • Modulo Contabile
  • Integrazione LDAP
  • Proposte migliorative
  • Accoglienza Stranieri
  • Casa di accoglienza Enzo Jannacci
  • Interventi Diversi
  • Psichiatria
Punti di forza: 

 

Attraverso la piattaforma SISA, è stato possibile gestire in maniera più efficiente da parte del Comune sia dati che processi relativamente all'ambito socio-assistenziale.

Principali criticità: 

 

Rispetto al sotto-progetto SISA, si è rivelata particolarmente complessa la gestione dell'intera operazione che ha previsto una serie di prestazioni di personalizzazione, adattamento, sviluppo di software e manutenzione in esercizio del sistema informativo in possesso del Comune di Milano.

Lezioni: 

 

Per poter progettare e attuare progetti di estremo interesse non solo a livello metropolitano ma anche nazionale, risulta fondamentale il costante confronto e la continua collaborazione tra le varie Autorità Urbane coinvolte nei progetti PON Metro. Questo aspetto è utile per co-progettare in maniera più efficace i servizi digitali utilmente fruibili dai Comuni metropolitani e quindi dai cittadini metropolitani.

Trasferibilità: 

 

Il sotto-progetto di riferimento è un chiaro esempio di trasferibilità delle soluzioni digitali; infatti il Comune di Milano ha acquisito con successo l’applicativo SISA sviluppato dal Comune di Torino.

Supporto: 
  • Testimonial/relatore nell’ambito di seminari o laboratori per scambio di esperienze
Esperienza pubblicata il: 20/12/2019
Visualizzazioni: 51

Esperienza in breve

Realizzato da: 
Comune di Milano
Obiettivo Tematico: 
OT2 (Crescita digitale) - RA 2.2
Azione: 
  • 2.2.2
Ambito tematico: 
Ecosistemi
Servizi digitali
Data di avvio: 
01/01/2017
Durata prevista: 
48 mesi
Budget programmato: 
€ 1.010.160,00
Programma: 
PON Città Metropolitane 2014 – 2020
Fonte di finanziamento: 
FESR

Modalità di scambio attivabili

Seminari e Laboratori

Per ottenere maggiori informazioni sulle modalità di trasferimento di questa esperienza o per essere messi in contatto con i referenti

Compila il form per ottenere maggiori informazioni e chiedere di partecipare a seminari, webinar informativi, laboratori o attività di coaching.