Misurazione e Valutazione Performance

 

Realizzata dal Comune di Grosseto nell’ambito del Progetto RiformAttiva, l’esperienza mira a sviluppare soluzioni, strumenti e modelli sulla materia del Ciclo della Performance in attuazione della Riforma Madia. In particolare, la sperimentazione ha avuto i seguenti obiettivi:   

  1. definire un nuovo sistema di misurazione e valutazione della performance, che cogliendo l'occasione e recependo gli indirizzi della Legge Madia, superi le incertezze delle prassi applicative dando certezze e chiarezza al sistema;
  2. introdurre un meccanismo di partecipazione, teso a superare i limiti della customer satisfaction, che assicuri la partecipazione dei portatori di interesse territoriale alla valutazione della performance;
  3. costruire un modello standard in grado di render conto in maniera chiara e leggibile dei risultati della performance al cittadino rispetto ai dati e documenti da pubblicare in Amministrazione Trasparente, sezione Performance.
Motivazione e obiettivi: 

 

L'esperienza maturata in questi anni sul ciclo delle performance ha evidenziato alcune criticità:

  1. frammentarietà delle prassi applicative/incertezze relative ad alcune applicazioni della normativa. Il sistema della performance deriva da una progressiva stratificazione normativa ed organizzativa, da cui deriva un’incertezza applicativa riscontrabile anche in enti analoghi. L'attuazione della riforma Madia ha fornito l’opportunità per effettuare una complessiva rivisitazione del sistema definendo una metodologia comune di costruzione degli obiettivi, pesatura, tipologia di indicatori, assegnazione delle attività, misurazione e distribuzione della produttività.
  2. difficoltà ad assicurare la partecipazione di cittadini e stakeholder nella fase di valutazione della performance. Partendo dai limiti riscontrati nel sistema di customer satisfaction, il Comune ha da un lato, attivato meccanismi di voice con l'URP per la gestione dei reclami/segnalazioni i cui risultati sono oggetto di valutazione assieme alla customer da parte del Nucleo di Valutazione. Dall'altro, ha avviato una collaborazione con Fondazione Etica, titolare della metodologia di rating pubblico, per valutare la possibilità di introdurre, con adeguamenti, anche tale metodologia nel sistema della performance.
  3. scarsa attenzione alla rendicontazione della performance ai cittadini.

Attraverso il progetto di Fondazione Etica sul rating pubblico è stato evidenziato che gli enti utilizzano rappresentazioni diverse del medesimo dato richiesto dalla normativa sulla trasparenza e che spesso questo non è chiaro, leggibile, e comparabile. Di qui l'esigenza, sentita anche dall'organo politico, di poter usufruire di una rappresentazione dei dati “standard” da inserire nella sezione Performance dell'Amministrazione Trasparente.

Attività: 

 

Obiettivo 1. Migliorare il sistema di misurazione e valutazione della performance:

  • analisi criticità e incertezze delle prassi applicative dell’attuale sistema di misurazione e gestione della performance;
  • individuazione di possibili soluzioni;
  • predisposizione nuova proposta sistema di valutazione.

Obiettivo 2. Innovare le modalità con cui si assicura la partecipazione nella fase di valutazione:

  • predisposizione ipotesi di modello di partecipazione;
  • discussione su bozza di modello di partecipazione;
  • predisposizione proposta di modello di partecipazione.

Obiettivo 3. Rendere efficace la rendicontazione dei risultati della performance:

  • predisposizione ipotesi di modello di rendicontazione;
  • discussione su bozza modello di rendicontazione;
  • predisposizione proposta di modello di rendicontazione dei risultati.
Destinatari: 

 

Dipendenti, Amministratori, Cittadini.

Modalità di selezione e attuazione dell’esperienza progettuale: 
  • Convenzione
Soggetti coinvolti per l'elaborazione e la realizzazione: 

 

Assessore di riferimento, personale interno, Formez PA, Fondazione Etica.

Gruppo di lavoro: 
Composizione gruppo di lavoro: 
  • Personale interno all'ente ed esterno (consulenti)
Collaborazioni: 

 

Fondazione Etica

Principali output realizzati dall'esperienza: 

   

  • Documento nuovo sistema di valutazione;
  • Linee guida per la partecipazione dei destinatari delle attività e dei servizi alla valutazione della performance organizzativa;
  • Linee guida per rendicontazione dei risultati della performance.
Risultati attesi: 

   

  • Migliorare il sistema di misurazione e valutazione della performance;
  • Innovare le modalità con cui si assicura la partecipazione nella fase di valutazione;
  • Rendere efficace la rendicontazione dei risultati della performance.
Risultati raggiunti: 

    

  • Revisione del sistema di misurazione e valutazione della performance;
  • Linee guida per la partecipazione dei destinatari delle attività e dei servizi alla valutazione della performance organizzativa;
  • Linee guida per rendicontazione dei risultati della performance.
Punti di forza: 

   

  • Collaborazione dell'assessore competente;
  • Professionalità del supporto di Fondazione Etica e di Formez PA;
  • Possibilità di definire sistemi e procedure standard rispetto alla varietà applicativa della Riforma.
Principali criticità: 

 

Ristrettezza dei tempi di svolgimento dell’esperienza.

Lezioni: 

   

  • Verificare la concretezza del commitment iniziale, sia della parte politica che di quella amministrativa;
  • Assicurare impegno e attenzione costanti, anche attraverso l’individuazione di momenti di scambio tra i partecipanti.
Trasferibilità: 

 

Riuso informativo dei prodotti da parte di altri enti locali. 

Supporto: 
  • Testimonial/relatore nell’ambito di seminari o laboratori per scambio di esperienze
  • Coaching alle amministrazioni che intendono implementare esperienze simili
Esperienza pubblicata il: 18/11/2019
Visualizzazioni: 13

Esperienza in breve

Realizzato da: 
Comune di Grosseto
Obiettivo Tematico: 
OT11
Ambito tematico: 
Governance
Data di avvio: 
21/02/2018
Durata prevista: 
10 mesi
RiformAttiva
Beneficiario: 
Dipartimento della Funzione Pubblica
Obiettivo Tematico: 
OT11 - RA 11.3
Azione: 
  • 1.3.5
Durata prevista: 
36 mesi
Budget programmato: 
€ 7.000.000,00
Programma: 
PON Governance e capacità istituzionale
Fonte di finanziamento: 
FSE

Modalità di scambio attivabili

Seminari e Laboratori
Coaching

Per ottenere maggiori informazioni sulle modalità di trasferimento di questa esperienza o per essere messi in contatto con i referenti

Compila il form per ottenere maggiori informazioni e chiedere di partecipare a seminari, webinar informativi, laboratori o attività di coaching.