Lavoro Agile

per il futuro della PA

Promuovere interventi di miglioramento organizzativo e manageriale per favorire l’erogazione dei servizi a vantaggio dei cittadini e per sostenere una PA più efficiente, moderna e organizzata, abbattendo i costi generali e aumentando la produttività e la motivazione del personale.

Il progetto consiste nella realizzazione di un’articolata azione di sistema sul tema della conciliazione vita-lavoro che, in coerenza con la L. 124/2015 (c.d. Riforma Madia) in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, prevede la sperimentazione di nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa. L’adozione di modalità di lavoro flessibili è, infatti, un fattore fondamentale per rendere possibile la conciliazione tra vita familiare e professionale delle donne e degli uomini, costituendo il primo passo anche per una più equa suddivisione dei compiti di assistenza e cura familiare.

Le attività del progetto prevedono:

  • analisi delle esperienze più significative in tema di lavoro agile realizzate, a livello pubblico e privato, sia in ambito nazionale che internazionale;
  • individuazione di percorsi operativi di lavoro flessibile e la realizzazione di progetti pilota per la sperimentazione nella PA di forme agili di organizzazione del lavoro nello spazio e nel tempo; la definizione di manuali e documenti come il Toolkit per il Lavoro Agile;
  • attivazione di una rete a supporto dell’azione di sistema e attività di informazione e comunicazione.

Per gli approfondimenti si rimanda al sito di progetto http://www.amministrazioneagile.it/.

Linea 1) - Analisi conoscitiva delle esperienze in tema del lavoro agile
Sono stati realizzati e pubblicati on line e cartaceo, i seguenti approfondimenti: 

Linea 2) - Individuazione di percorsi operativi di smartworking per la PA
È stato realizzato un Toolkit operativo per il Lavoro Agile – disponibile on line nel sito di progetto - comprensivo di strumenti pratici ad uso delle PA che intendono sperimentare il lavoro agile. 

Linea 3) - Attivazione di un network nazionale di attori strategici
Istituito con Decreto del 24 luglio 2017, si è riunito ad oggi quattro volte, per la presentazione delle attività progettuali, l’aggiornamento sull’avanzamento dell’iniziativa e l’approfondimento su alcuni aspetti di tipo giuslavoristico legati all’implementazione del lavoro agile. 

Linea 4) - Realizzazione di progetti pilota per la sperimentazione di percorsi di smartworking nelle PA

  • Sono in corso le attività di accompagnamento e supporto personalizzato a 49 PA pilota per la sperimentazione del lavoro agile anche attraverso l’attivazione di reti e Tavoli territoriali;
  • È stata realizzata un’attività formativa e di change management, destinata al personale di 10 Pubbliche Amministrazioni regionali e locali (attraverso webinar e workshop in presenza.

Linea 5) - Attività di comunicazione
Sono stati progettati il logo di progetto e la linea grafica correlata e realizzati gadget divulgati ai diversi soggetti interessati all’attuazione del progetto.  
È stata ideata una campagna di comunicazione istituzionale del progetto e delle Giornate di Lavoro Agile (GLA). È stato ideato ed implementato il sito internet di progetto www.amministrazioneagile.it (e sono costantemente animati i profili social del progetto (Facebook, Twitter, Linkedin).

Linea progettuale 6) - Realizzazione iniziative di informazione e sensibilizzazione sul tema dello smartworking
Sono state realizzate 4 Giornate di Lavoro Agile (GLA) in diverse città italiane, tra quelle aderenti alla sperimentazione (Roma, Bologna, Bari e Brescia).

 

***
Considerate le conseguenze dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e la scelta del legislatore di inserire tra le misure di contenimento la trasformazione del lavoro agile in modalità ordinaria di erogazione della prestazione lavorativa, le PA stanno affrontando una sfida più grande, rappresentata dalla necessità di implementare il lavoro agile per un numero alto di lavoratori e lavoratrici, in tempi molto stretti. 
Per questa ragione il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha scelto di rendere accessibile l’area riservata del Toolkit, contenente tutti gli strumenti operativi e gli approfondimenti, a tutte le PA che sul territorio nazionale ne facciano richiesta. 

Oltre al Toolkit il progetto “Lavoro Agile per il futuro della PA” ha aperto anche al pubblico tutti i webinar tecnici che fanno integralmente parte del percorso di formazione e che prima dell’emergenza erano esclusivamente riservati ai referenti delle PA di progetto.
Per richiedere l’accesso all’area riservata del Toolkit è sufficiente scrivere a lavoroagiledpo@governo.it. Per restare informati su ogni futura iniziativa è possibile richiedere di essere inseriti nella newsletter del progetto scrivendo a giornatelavoroagiledpo@governo.it.

È stato realizzato un approfondimento dedicato al lavoro agile in emergenza “Dalla sperimentazione all’emergenza. Le evoluzioni dello smartworking nella PA” disponibile nel sito di progetto e nella newsletter del mese di aprile.

Il Dipartimento per le Pari Opportunità, a seguito dei provvedimenti adottati dal Governo per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, ha promosso una survey presso le 62 Pubbliche Amministrazioni del progetto “Lavoro agile per il futuro della PA: pratiche innovative per la conciliazione vita-lavoro”, finanziato con risorse del PON Governance 2014-2020.
La survey, somministrata tramite la piattaforma SurveyMonkey dal 6 al 28 aprile 2020, ha coinvolto 62 Pubbliche Amministrazioni distribuite su tutto il territorio nazionale con la partecipazione complessiva di 29.023 dipendenti.
Scopo prioritario della survey è far emergere luci e ombre del lavoro agile in emergenza, partendo dalla percezione di coloro che stanno vivendo quest’esperienza, per avviare una riflessione sui modelli organizzativi da adottare per vivere e lavorare in sicurezza nel futuro, con un’attenzione anche alle ricadute in termini di condivisione delle responsabilità familiari e agli impatti differenziati sulla vita di donne e uomini.
I primi dati emersi dall'indagine sono riportati nell'articolo Smartworking: segnali dal futuro.

 

In breve

Lavoro Agile
Beneficiario: 
Dipartimento per le Pari Opportunità
Destinatari: 
Amministrazioni pubbliche centrali, regionali e locali
Ambito Tematico: 
Lavoro pubblico
Durata: 
44 mesi
Risorse Assegnate: 
€ 5.500.000,00

Mappa degli attori coinvolti

La mappa consente di visualizzare la collocazione sul territorio degli attori coinvolti nei progetti gestiti dal Dfp in qualità di Organismo Intermedio.

È possibile utilizzare i filtri di navigazione laterali per effettuare ricerche mirate.

Legenda

 Regione
 Provincia
 Città Metropolitana
 Comune
 Unione dei Comuni
 Altri Enti o Aggregazioni

Incontri

23/04/2020
Progetto Lavoro Agile

Quali possibilità di innovazione possono svilupparsi dalla difficile fase connessa all’epidemia attualmente in corso? A questi eventuali futuri scenari è dedicato il decimo webinar tecnico organizzato nell’ambito del progetto Lavoro Agile per dirigenti e posizioni organizzative della Pubblica Amministrazione.

16/04/2020
Progetto Lavoro Agile

Il webinar si pone come obiettivo di fornire informazioni concrete sulle ultime disposizioni normative rispetto al lavoro agile in tempi di emergenza e di rispondere ai dubbi più ricorrenti tra le Pubbliche Amministrazioni che stanno applicando il lavoro agile da casa.

09/04/2020
Progetto Lavoro Agile

Il webinar mette al centro il veloce cambiamento dell’organizzazione del lavoro individuale e dei team, generato dall’adozione del lavoro agile nella sua massima estensione in seguito all’emergenza sanitaria e punta ad approfondire come gestire il team e la comunicazione a distanza.