Aree Interne, Ministro Provenzano: “Per rafforzare la lotta allo spopolamento, procedure semplificate. Oltre ai servizi, puntare sulla localizzazione imprese”

Pubblicato il
16 Gennaio 2020
Aree_Interne_Logo_Governo
Riferimento Progetto: 

Più fondi per estendere la Strategia per le Aree Interne ad altri territori, “prevedendo un meccanismo premiale che sia da stimolo a fare bene”. È quanto ha affermato il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Giuseppe Provenzano, nel corso di un’interrogazione parlamentare durante il Question time alla Camera.

SNAI, ha aggiunto il Ministro, “deve essere trasformata in politica strutturale” e in questa direzione va il rafforzamento del “coordinamento centrale del Comitato tecnico per le aree interne”. Del resto, ha ricordato, “l’Italia è stata tra i primi Paesi che hanno provato a dare delle risposte al fenomeno dello spopolamento”, partendo dalla consapevolezza che “accanto alla frattura storica tra Nord e Sud, primo vincolo allo sviluppo nazionale, altre si stanno consolidando: c'è la questione appenninica e la questione delle aree interne che si stanno spopolando’’. 

Per quanto riguarda le procedure della Strategia, ha aggiunto Provenzano, “vanno semplificatee, accanto ai servizi, “bisogna puntare sulla localizzazione delle imprese”. 

Ad oggi sono attive 47 strategie, che interessano le 72 aree individuate e che coinvolgono 2 milioni di persone: ''700 milioni di investimenti, entro il 2020, per coprire tutte le aree del progetto’'.