Creiamo PA: 10 Novembre 2020 videoconferenza sulla combustione della biomassa ad uso civile – Regione Sicilia

Pubblicato il
09 Novembre 2020
Creiamo PA
Riferimento Progetto: 

Dopo la Lombardia e l’Emilia-Romagna, le Province autonome di Trento e Bolzano, l’Umbria, il Piemonte e la Toscana è la volta della Regione Sicilia.

Domani, 10 Novembre 2020, nuovo appuntamento con il ciclo di laboratori tematici finalizzati a creare occasioni di incontro e  confronto tra Ministero, Enti di ricerca ed Amministrazioni territoriali sul tema della combustione della biomassa ad uso civile.

Gli incontri si inseriscono nell’ambito delle attività della Linea di intervento L4 del Progetto CReIAMO PA, finanziato nell’ambito del PON GOV 2014-2020, volte al rafforzamento dell’attività amministrativa ed al miglioramento delle capacità tecniche degli enti territoriali per la riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera.

L’iniziativa nasce, infatti, dalla necessità di superare le problematiche legate alle politiche ambientali e in particolare prevede una serie di azioni rivolte alle PA e ad altri soggetti con competenze ambientali, da quelle più propriamente formative a quelle di scambio e co-progettazione, finalizzate al rafforzamento della capacità amministrativa, al potenziamento delle conoscenze tecniche, al miglioramento della qualità delle risorse umane, dei livelli di digitalizzazione e delle caratteristiche dell’organizzazione. 

Rientra nella vasta gamma di azioni messe in atto dal Progetto, la conferenza del 10 Novembre sulla combustione della biomassa ad uso civile, destinata ai funzionari della Regione Sicilia, dell’ARPA Sicilia e dei Comuni della Regione.

L’incontro ha l’obiettivo di condividere le informazioni aggiornate sull’impatto che ha sulla qualità dell’aria la combustione della biomassa ad uso civile

La Regione in questo modo avrà tutti gli strumenti per poter scegliere il percorso migliore, grazie anche al confronto garantito con altri attori coinvolti nella tematica, per contrastare le emissioni inquinanti nell’aria.

Sarà, inoltre, un’occasione per le Amministrazioni locali siciliane per discutere di dati ed esperienze con i vari protagonisti competenti in materia di valutazione e gestione della qualità dell’aria e cercare insieme, attraverso un lavoro condiviso, soluzioni alla questione delle emissioni di inquinanti in atmosfera.

Un momento, dunque, per rafforzare la capacità amministrativa e tecnica degli Enti Locali territoriali.

Per maggiori informazioni