Il FOIA come spinta al cambiamento. Il 27 ottobre l’ultimo tavolo di scambio di RiformAttiva

Pubblicato il
21 Ottobre 2020
webinar Riformattiva
Riferimento Progetto: 

Come comunicare in modo chiaro, diretto e completo gli strumenti a disposizione del cittadino per accedere a documenti, dati e informazioni in possesso delle amministrazioni pubbliche? Come migliorare la trasparenza e rendere accessibile il FOIA? 
Sono gli interrogativi del terzo ed ultimo tavolo di scambio di esperienze dal progetto inserito nel ciclo di incontri “Il foia come spinta al cambiamento” e fissato per martedì 27 ottobre prossimo, in modalità a distanza.

Come sottolinea Cinzia Di Fenza, responsabile per il Formez della linea di progetto FOIA di RiformAttiva, “rendere accessibile il FOIA significa intanto facilitare il percorso per fare un’istanza on-line a chiunque sia interessato a richiedere dati e documenti e a conoscere l’operato delle amministrazioni pubbliche. Allo stesso tempo – continua Di Fenza – significa soprattutto rendere chiara e visibile sui siti istituzionali l’informazione su questo strumento poco noto ancora e così importante (e anche attuabile con pochi accorgimenti e soluzioni organizzative e tecnologiche) per migliorare il rapporto e la fiducia tra istituzioni e cittadini e generare valore pubblico a partire dalla trasparenza, oggi più che mai richiesta e imprescindibile”.

L’esperienza realizzata in questa direzione nell’ambito di RiformAttiva e portata al tavolo di questo ultimo incontro sarà quella del Comune di Fuceccio: si tratta di fatto di un’esperienza incentrata proprio sui temi della valorizzazione della trasparenza e sui fattori di miglioramento dell’informazione e della comunicazione con il cittadino per migliorare la fruibilità degli strumenti dell’accesso civico generalizzato.
 

Allegati notizia: