Progetto ITALIAE - Stati Generali della Montagna a Roccaraso per il rilancio post-Covid

Pubblicato il
12 Agosto 2020
Riferimento Progetto: 

L'intensa due giorni di lavori a Roccaraso, il 24 e 25 luglio 2020, ha caratterizzato la prima sessione straordinaria degli Stati Generali della Montagna. 

L’iniziativa, inserita dal Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie (DARA) nel quadro delle attività del Progetto ITALIAE (progetto cofinanziato dal PON Governance e Capacità istituzionale 2014-2020, con l’obiettivo di supportare i processi di riorganizzazione delle Unioni e sostenere e favorire la gestione associata di funzioni strategiche), fa seguito all’evento di lancio della “fase 2” degli Stati Generali della Montagna, tenutosi presso il DARA lo scorso 31 gennaio.

Durante i lavori sono stati affrontati i temi della governance del territorio, dell’innovazione, del turismo, dello sport, della tutela dei prodotti della montagna, delle infrastrutture, dei servizi e della strategia macro-regionale alpina. Sono state, inoltre, riconfermate le sfide che i territori dovranno affrontare alla luce del Green New Deal europeo e, più in generale, dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Minimo comune denominatore delle relazioni e dei contributi, la montagna e le strategie di rilancio del tessuto montano nell’era del post-Covid e del Recovery plan.

La due giorni di Roccaraso ha registrato la presenza di 50 relazioni, durante le sessioni plenarie e i tavoli di lavoro, dando luogo a 8 ore di diretta sulla piattaforma streaming di UNCEM. Circa 150 gli stakeholder intervenuti nelle varie sessioni, tra i quali rappresentanti delle istituzioni, degli enti locali, della politica, dell’Università e dell’associazionismo, della montagna e delle aree interne.

La convention ha visto la presenza di tre ministri: oltre al Ministro Francesco Boccia, sono intervenuti il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, e il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Giuseppe Provenzano.

Tra gli ospiti della manifestazione, il presidente della Regione Abruzzo, delegato della Conferenza delle Regioni, Marco Marsilio; il presidente Anci, Antonio Decaro; il presidente della Provincia dell’Aquila, delegato Upi, Angelo Caruso; il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli; il commissario alla ricostruzione, Giovanni Legnini; il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, e una delegazione di sindaci di comuni montani; il consigliere per la montagna del ministro per gli Affari regionali, Enrico Borghi; il presidente Uncem, Marco Bussone; l’Amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi; l’Amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, e il Condirettore generale, Giuseppe Lasco; il presidente di Anas, Claudio Andrea Gemme; l’Amministratore delegato di Infratel, Marco Bellezza; i rappresentanti di Confindustria, Enel, Legambiente, Federfarma, Unioncamere e numerosi protagonisti della vita sociale ed economica della montagna.

Per rivivere i momenti salienti segnaliamo alcuni contributi in cui sono intervenuti il Ministro Giuseppe Provenzano, il Ministro Francesco Boccia e il Sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato: