RiformAttiva. Dal 3 novembre tre nuovi incontri per rafforzare le competenze delle Province sul FOIA.

Pubblicato il
23 Ottobre 2020
incontro Riformattiva
Riferimento Progetto: 

Rafforzare le competenze in materia di accesso civico generalizzato del personale delle Province e promuovere il consolidamento del ruolo provinciale nella governance territoriale del FOIA.

È questo l’obiettivo dei nuovi tre incontri organizzati da RiformAttiva, il progetto di accompagnamento alla riforma della Pubblica Amministrazione co-finanziato dall’Unione europea mediante PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020. 

Gli incontri si terranno in modalità a distanza nei giorni 3 novembre, 17 novembre e 1 dicembre e saranno dedicati rispettivamente agli aspetti applicativi del FOIA e al bilanciamento degli interessi (con riferimento a settori di specifico interesse e competenza delle province), all’accesso civico generalizzato e al rapporto con le altre forme di accesso e agli aspetti organizzativi e tecnologici del FOIA. 

Questo ciclo di incontri autunnale si inscrive in un percorso che, avviato con un gruppo limitato di enti a marzo-aprile 2020, intende promuovere la valorizzazione delle funzioni di assistenza tecnico-amministrativa e la costituzione di help desk provinciali a supporto dei Comuni del territorio.

Gli incontri, di taglio formativo e pratico, serviranno al personale delle Province per aggiornare le proprie conoscenze e verificare il corretto utilizzo degli strumenti di attuazione della normativa sul FOIA, anche in vista del supporto agli enti dei rispettivi territori. Nel corso dei tre appuntamenti, di fatto, saranno analizzati strumenti e problemi legati all’attuazione del FOIA, con particolare attenzione alla dimensione territoriale. 

Per partecipare agli incontri, aperti a tutte le Province, incluse quelle che non avevano preso parte al ciclo di appuntamenti primaverili, è possibile inviare la propria richiesta di partecipazione all’indirizzo e-mail all’indirizzo riformattiva@governo.it entro e non oltre il 30 ottobre 2020, compilando la scheda di adesione allegata e completando il questionario di rilevazione dei fabbisogni formativi che contribuirà a massimizzare il valore formativo e pratico degli appuntamenti.